Carissimi lettori questo libro nasce ai primi dicembre quando Daniela Zeba mi raccontò che aveva partecipato già per il secondo anno al Forum “Formazione all’Amatriciana”, incontri di formazione ideati da Sergio Gaglianese a favore degli imprenditori di Amatrice.

Gentilissima mi invitò al terzo che si sarebbe tenuto a Roma dicendomi anche che c’era l’intenzione di scrivere un libro che raccontasse la storia del forum

Dopo qualche telefonata con Sergio Gaglianese e Silvio Valzani che avrebbe curato la comunicazione grafica, capii che il messaggio che si era dato agli imprenditori era un messaggio valido per tutti, scrissi la dedica ai lettori, Sergio e Silvio si commossero e Sergio incominciò a chiamare e a mandare la mia dedica a tutti i professionisti e imprenditori che avevano partecipato alla formazione.

Questa la dedica.

Spero che ci aiuterete a raggiungere questo obiettivo.
A nome di tutti grazie.

 

 

Questo libro vuole essere un condensato di speranza nei confronti di chi si deve “mantenere forte” per andare avanti ogni giorno ovvero tutti noi.

A tutti noi un giorno potrebbe tremare la terra sotto i piedi e crollare tutto.

E allora cosa si fà?

Abbiamo chiesto ai compositori di questa opera di donarci parole che servano agli abitanti di Amatrice e a tutti noi per “mantenerci forti”.

Parole di cuore, che descrivano, anche azioni concrete, e che diano vita ad azioni concrete.

 

L’intero ricavato servirà per la ricostruzione della Biblioteca di Amatrice

Introduzione Sergio Pirozzi
Prefazione Angelo Deiana Stefano Cianciotta
Giacovelli editore
http://www.giacovellieditore.com/amatrice