Figure

Figure

Come funzionano le immagini dal Rinascimento a Instagram

di Riccardo Falcinelli – Einaudi editore 2020

Un libro seduttivo, completo, fondamentale per capire come guardare le immagini e come le immagini sono state costruite per farsi guardare.

Costruito come un gioco a quiz, l’autore fa domande a cui probabilmente non avete mai pensato e dà soluzioni chiare e imprevedibili… giocherete e vi divertirete…

«La sfida, insomma, non è diventare tutti storici dell’arte – che è un tipo di specializzazione – ma diventare tutti più consapevoli di come funzionano questi oggetti visivi che abbiamo intorno, che siano dipinti, film o pubblicità. L’alternativa è non vedere niente. Ritrovarsi a vivere in un mondo che non capiamo davvero e che finiamo per subire.»

«In questo libro le immagini si presentano senza didascalie: prima che esempi d’arte, le opere sono considerate come testimonianze di meccanismi e di modi di ragionare. Per questo motivo la maniera in cui il volume è impaginato è già un punto di vista sull’argomento: l’apparato figurativo si intreccia col discorso scritto cercando di sollecitare uno sguardo articolato sulle immagini.»

Sentirete la voce dell’autore che vi parlerà del suo paradiso che diventerà anche un po’ il vostro.

«[…] qualcosa è un paradiso non perché è bello ma perché è sensato. Quei ritagli appesi alla parete non sono un semplice addobbo messo lì per abbellire la stanza. Sono stati scelti, capiti, ragionati, osservati, amati e accostati con un’idea e con una sensibilità. Sono la manifestazione di una vita interiore e di un’idea di mondo. Per questo – in maniera confusa e provvisoria – anche il libro che avete appena letto è, in qualche modo, un tipo di paradiso. Stavolta, probabilmente il mio.»