MODIGLIANI, MIO PADRE

di Jeanne Modigliani a cura di Christian Parisot editore Abscondita 2005

È un libro scritto da una figlia di Modigliani, Jeanne che rimase orfana di padre e madre a soli 16 mesi.

Intenso, tenero, veritiero, reale, a tratti commovente.

Merita di essere letto in penombra.

Dopo averlo letto guarderete i suoi quadri in modo diverso.

«Se mi propongo ora, […]di ricostruire le tappe essenziali della vita di Modigliani, non si tratta né di una conversione, con la conseguente alterazione della gerarchia dei valori, né di un tentativo sentimentale di ricomporre l’immagine di un padre sconosciuto. Attraverso e malgrado la leggenda parigina e le deformazioni familiari, vorrei tentare di rintracciare l’odissea di Modigliani.»